Login
Registrati
[aps-social id="1"]

Concerto per alberi: musica e natura, linguaggi dell’essere

 70,00

Al centro della formazione “Concerto per alberi” il silent book di Laëtitia Devernay che ha vinto il prestigioso CJ Picture Book Award e ha ricevuto la menzione speciale al Bologna Ragazzi Award 2011.

Dire di sì alla Natura è oggi fondamentale.

Riconnettersi con la Natura è una via di guarigione.

Primariamente per il benessere psico-fisico e poi per il benessere della vita umana su questo pianeta.

Nicola Pangia

Informazioni su come acquistare con Carta del Docente

Descrizione

Al centro della formazione “Concerto per alberi” il silent book di Laëtitia Devernay che ha vinto il prestigioso CJ Picture Book Award e ha ricevuto la menzione speciale al Bologna Ragazzi Award 2011.

Dire di sì alla Natura è oggi fondamentale.

Riconnettersi con la Natura è una via di guarigione.

Primariamente per il benessere psico-fisico e poi per il benessere della vita umana su questo pianeta.

Attorno al libro, si dispiega un tempo di studio e traduzione musicale nella prospettiva pedagogica dell’Orff-Schulwerk e un tempo di laboratorio artistico attraverso la tecnica del timbro.

Ascolto del suono e ricerca del suono prodotto da materiali naturali e strumenti artigianali a zero impatto sull’ambiente.

Sonorizzazione di eventi naturali in sequenza concordata (gestaltung) e canto con Body-Percussion evocative, intuitive, ma anche a carattere performativo.

Danza strutturata e movimento creativo libero (fondamenti R. v. Laban) su brano suonato dal vivo e cantato a canone.

Celebrazione del cerchio della vita.

 

Il progetto

Con il termine educazione in natura si intendono una grande varietà di esperienze pedagogiche caratterizzate da didattica attiva che si svolge in ambienti esterni alla scuola e che è impostata sulle caratteristiche del territorio e del contesto sociale e culturale in cui la scuola è collocata. (Bortolotti, 2019).

Noi parliamo di “educare con la Natura”, una preposizione semplice che esprime relazione, unione, partecipazione, collegamento; tra la natura e noi ci può essere un rapporto di compagnia, cun-panis, nel quale il pane, il nutrimento, viene condiviso.

Questa relazione è una possibilità, non una condizione data, è la conseguenza di una scelta consapevole a livello personale e di un’ intenzionalità progettuale nella dimensione educativa.

 

Qual è la tua idea di NATURA? Qual è il tuo rapporto con essa?

“È la notte la vera musica che sento: rane, grilli, i suoni della natura. La musica è il canto della terra.”

(Bob Marley)

 

Al centro della formazione “Concerto per alberi”, un albo prezioso, in formato leporello, sfogliabile a fisarmonica.

Al tocco magico del direttore d’orchestra, gli alberi prendono vita, le foglie si trasformano in uno stormo e inizia la sinfonia… Un inno alla natura e al benessere esponenziale nella connessione con essa, alla possibilità di essere in risonanza biofilica con lei.

La formazione consta di tre fasi:

  • lettura e conoscenza della grammatica dell’albo “Concerto per alberi”
  • accensione della lettura attraverso il codice musicale (formale e informale) nella prospettiva pedagogica dell’Orff-Schulwerk che armonizza la voce il corpo e lo strumento musicale
  • realizzazione di un “pentagramma personale” con la tecnica del timbro

 

Il timbro in musica è il particolare profilo o carattere distintivo di un suono emesso da una voce o strumento musicale: e se questo valesse anche per il mondo dei

materiali o meglio della materia vivente che incontriamo quando siamo in Natura?

Il timbro è un modo per sigillare un incontro, per tenere documentazione di quella forma che abbiamo conosciuto (oggetto, essere vegetale, essere animale) piuttosto che di quella sensazione che abbiamo provato.

Un timbro restituisce memoria. Timbrare è sigillare.

Un incontro.

“Il pentagramma personale” è la creazione di un libro personale nella forma di leporello, il timbro darà la possibilità di fermare e annotare la propria sinfonia, ovvero il proprio modo di entrare in contatto e in relazione con la Natura.

La tecnica che andremo esplorando è quella del timbro realizzato disegnando su gomma crepla.

 

“La Natura è un libro scritto in caratteri matematici.”

Galileo Galilei

 

Finalità

  • promuovere la biofilia e l’intelligenza naturalista;
  • trasformare il paradigma ego-centrico a eco-centrico;
  • superamento dell’apprendimento eterocondotto o della lezione frontale
  • autoapprendimento;
  • promuovere la competenza personale e sociale;
  • promuovere la competenza in materia di consapevolezza ed espressione culturale;
  • promuovere un agire in modo autonomo e responsabile;
  • conoscere i comportamenti corretti per la salute propria e altrui;
  • collaborare e partecipare alla costruzione del bene comune, comprendere le dimensioni multiculturali della società.
  • Apprendere i principi metodologici alla base delle attività.
  • Comprendere e padroneggiare un ventaglio di modelli pratici a cui ispirare le proprie scelte operative o da replicare direttamente in classe.

 

Obiettivi

Il corso è volto a:

  • accostarsi al libro come strumento ponte per lo sviluppo di una progettualità emergente a fianco dell’interesse del bambino;
  • conoscere la grammatica dell’albo illustrato tra ordito e trama;
  • allenare l’ascolto, la comprensione e la rielaborazione personale di linguaggi trasversali;
  • favorire, incentivare, implementare il dialogo con l’esterno e la permanenza in natura come luogo di rigenerazione e apprendimento.
  • individuare e realizzare rilanci educativi partendo dalle suggestioni di un test

 

Inoltre attraverso questa specifica formazione, si avrà l’opportunità di raffinare competenze:

  • NON VERBALI: per supportare lo sviluppo personale e sociale dei bambini, aiutandoli a costruire relazioni significative nel gruppo, promuovendo l’ascolto e l’attenzione e affrontare con maggiori risorse specifici deficit (motori, cognitivi, relazionali);
  • TEORICO-MUSICALI: acquisendo fondamentali riferimenti, nozioni e strumenti per utilizzare la musica e il movimento nelle varie sfere cognitive (attenzione, percezione, memoria)
  • PERFORMATIVE, attraverso la partecipazione e la comprensione profonda di materiali musicali (canti, danze, orchestrazioni ecc.) e del processo di apprendimento soggiacente.
  • INTERDISCIPLINARI, migliorando la proposta didattico-formativa attraverso l’esperienza che connette musica, danza, e arti e materie curricolari.
  • CREATIVE esperendo la dimensione dell’apprendimento cooperativo nella condivisione delle conoscenze e competenze in ambito musicale – oltre che relazionale.
  • RELAZIONALI e nella promozione sociale, stimolando la partecipazione attiva di tutti i bambini, individualmente, in piccoli gruppi, nel grande gruppo attraverso proposte che sappiano ingaggiare interesse e motivare all’apprendimento;
  • COMUNICATIVE: esplorando la relazione efficace messa in atto a favorire la performance e dall’auto-valutazione.

Organizzazione e modalità 

Il percorso di formazione si rivolge alle educatrici di nido e alle insegnanti della scuola dell’infanzia in ragione di una visione di sistema integrato 06 che comprenda sin da subito continuità e prospettiva evolutiva.

Il corso si svolge SABATO 6 LUGLIO, è di 8 ore, in presenza. 9:00-13:00 | 14:00 – 18:00

Il percorso si rivolge a un numero massimo di 20-25 partecipanti così da consentire scambi in collettivo e in piccolo gruppo.

La formazione avrà sede presso il Borgo di Padergnone, dimora storica, a zanica (bg).

Sarà possibile portarsi un pranzo al sacco o prenotare presso l’osteria il FIENO D’ORO

 

Il percorso formativo è proposto intrecciando:

  • l’approccio del coaching (relazione facilitante, sviluppo del potenziale, della consapevolezza e della responsabilità, la gestione delle interferenze e monitoraggio)
  • circle time
  • cooperative learning con esperienze di scambio/rielaborazione/riscrittura in piccolo gruppo
  • experiential

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Concerto per alberi: musica e natura, linguaggi dell’essere”

Approfondimenti:

Ti potrebbe interessare…