Login
Registrati
[aps-social id="1"]


Zeroseiup 5/2023

EDITORIALE

Ricominciamo o proviamo a cominciare daccapo?

Ferruccio Cremaschi

Ogni anno la ripresa dell’attività educativa è un momento di grande impegno e riflessione. Evitiamo di dare per scontato problemi annosi, ma di stringente attualità.

E’ d’obbligo augurarsi ed augurarci che la ripresa delle attività educative dia avvio a nuovi percorsi di autentica crescita delle nuove generazioni: è anche il nostro contributo alla creazione di un mondo comunque nuovo (il nostro impegno è che sia anche migliore).

Comunque, il quadro che abbiamo di fronte registra la presenza di contraddizioni che, da sempre, contraddistinguono il nostro settore: mettiamo nei buoni propositi anche un impegno sul fronte professionale.

...continua a leggere

06UP MAGAZINE N.5, 2023

copertina 06UP magazine  5 2023

L’INTERVISTA

pexels-ksenia-chernaya-8535237

Per un’idea di curriculum

Intervista a Luisa Zecca a cura di Giovanna Zunino

All’interno della ricerca che stiamo sviluppando sul sistema integrato zerosei, cerchiamo di capire in questa fase quali sono i punti cruciali da mettere sotto osservazione e utilizzare come campi di lavoro perché diventino snodi, punti strategici nella costruzione del Sistema integrato 0-6.

In questa nostra conversazione mettiamo sotto osservazione la formazione, utilizzando come elemento analizzatore il tema del curricolo, quel curricolo che è molto ben delineato nelle Linee Pedagogiche 0-6, riprendendo le Indicazioni Nazionali del 2012, riaggiornate con i Nuovi Scenari nel 2018, e il documento Orientamenti 0-3.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati
Log In Registrati
Continua a leggere...

CULTURA

Francesco De Bartolomeis
un maestro di umanità, un pedagogista e critico d’arte anomalo

Lorenzo Campioni
Arte, ruolo della pedagogia, formazione iniziale e continua degli insegnanti sono solo alcuni dei temi centrali trattati dal grande pedagogista, recentemente scomparso, nel suo operato e nei suoi studi. Emerge da una ricognizione effettuata da Lorenzo Campioni una visione sistemica e improntata ai valori umani di quel luogo vivo e per questo problematico che è la scuola, la quale impegna ciascuno di noi almeno per un ventennio…

Continua a leggere...

BUONE PRATICHE

Abitare i servizi educativi per l’infanzia insieme alle famiglie

Simona Baratti
L’accoglienza, l’ambientamento, il sostegno alla genitorialità assumono, in seguito ai cambiamenti portati dalla pandemia, ancora maggior rilievo e importanza per un progetto educativo che vada nella direzione della condivisione e partecipazione da parte delle famiglie


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati
Log In Registrati
Continua a leggere...

Bisogni educativi speciali – Giftedness

Samantha Righi
Conoscere e affrontare la tematica dei Bisogni Educativi Speciali (BES) è di fondamentale importanza per il benessere degli studenti e, di conseguenza, dovrebbe essere approfondita da tutte le persone che condividono con loro una quotidianità complessa. Pur cercando di dare un taglio più operativo, si è ritenuto necessario passare attraverso alcune tappe, anche di tipo teorico-normativo, essenziali per comprenderne meglio i contenuti, per questo il contributo è stato diviso in due parti. Sapendo che, comunque, esso non avrebbe potuto essere esaustivo entrambe i contributi sono stati arricchite di riferimenti, non solo di tipo bibliografico, per chiunque volesse approfondire meglio.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati
Log In Registrati
Continua a leggere...

CONTROCORRENTE

Un buon anno educativo e una proposta perché lo sia

Cassandra

Buon inizio dell’anno educativo

Iniziamo un nuovo percorso sperando che il covid lasci in pace i servizi (d’altronde è stato declassato e soprattutto non sappiamo bene quanti siano attualmente i colpiti), che i nidi previsti dal PNRR si facciano proprio tutti (sempre che le risorse siano stanziate per questo fine senza distoglierle da altre parti), che le educatrici, gli educatori, le e gli insegnanti siano finalmente nel numero necessario a garantire la qualità che i servizi richiedono.

Continua a leggere...

I SAPERI

Outdoor Education – Un orientamento pedagogico

In questo articolo Diana Penso si propone l’obiettivo di approfondire la tematica della pedagogia della natura, di descriverne gli effetti benefici, come si può apprendere dalla natura e progettare un’educazione naturale anche con i bambini piccoli, anche in assenza di spazi verdi e di giardini, in cortili e luoghi pavimentati.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati
Log In Registrati
Continua a leggere...

Maestra, quante parole esistono?

Teresa Garaffo

Le storie, quelle giuste che dicono qualcosa a ciascuno; l’ascolto, quello vero di chi ti guarda negli occhi; la lettura, quella che ti apre mondi possibili, sono gli spunti suggeriti dall’autrice per consentire una comunicazione significativa con i bambini e tra i bambini e rendere possibile l’apprendimento autentico del linguaggio.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati
Log In Registrati
Continua a leggere...

L’uso di dispositivi video nei primi anni di vita e lo sviluppo linguistico

Chiara Barachetti

Il recente incremento dell’utilizzo dei device digitali da parte dei bambini, anche molto piccoli, pone delle questioni sull’impatto che può avere sull’apprendimento e la socializzazione. L’autrice, alla luce di recenti ricerche, riporta che in generale “è emerso che maggiore è il tempo trascorso davanti ad uno schermo, compreso il tempo di esposizione passiva alla televisione, minori sono le abilità linguistiche dei bambini”. Fa presente, tuttavia, che ad influire sull’abilità linguistica sono anche la qualità dei contenuti, l’interattività, la presenza di un adulto durante l’utilizzo di un dispositivo


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati
Log In Registrati
Continua a leggere...

Progettare e condividere attività nel digitale per lo 06

Gabriele Lugaro
Proseguiamo la rassegna di articoli che CED - Centro Educazione Digitale cura su Zeroseiup illustrando brevemente alcuni progetti che sono stati realizzati nell’a.s. 2022-2023 in vari Istituti Comprensivi e servizi educativi 2-6 concentrando in particolare la nostra attenzione sui dati raccolti rispetto alle modalità e la frequenza d’uso dei dispositivi digitali nelle famiglie dei bambini in fascia 06.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati
Log In Registrati
Continua a leggere...

Il gruppo di lavoro“istituzionale”

Alma Gentinetta e Saura Fornero riportano tutta la complessità dal punto di vista relazionale, organizzativo e gestionale del gruppo di lavoro istituzionale del collegio docenti e delle ricadute che ha sugli altri gruppi e sul buon andamento dell’istituzione scolastica.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati
Log In Registrati
Continua a leggere...

EDUCAZIONE TERRA NATURA

Scuola in natura: crescere fuori per crescere dentro

Nuove opportunità nel Municipio Roma XIII Aurelio

Arianna Ugolini, Agata Rodolico
Il racconto dell’esperienza condotta nel Municipio Roma XIII Aurelio è testimonianza di un’opportunità nata da una crisi; attraverso una progettazione partecipata il personale della scuola d’infanzia con la collaborazione dell’ente locale, ha portato il servizio educativo alla rinascita con una proposta progettuale incentrata sull’educazione outdoor.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati
Log In Registrati
Continua a leggere...

Piccoli alberi crescono

Maela Canu, Nunzia Leone
L’immersione forestale (Forest Therapy) è una pratica con effetti benefici sulla salute nata oltre 50 anni fa in Giappone e poi diffusasi in tutto il mondo.
Può essere proposta anche a bambini anche piccoli, modulando con attenzione e equilibrio i tempi del percorso, non solo nel classico bosco, ma anche in un Parco.

Continua a leggere...

I CORTI DI LORIS

Uno spaccato della società matrigna.
I bambini soli o a mezzadria

Battista Quinto Borghi
Loris Malaguzzi aveva ben chiaro in testa che “fare pedagogia” è “fare politica”.
Alla pari di Bruno Ciari (ma anche indubbiamente da un lato di Antonio Gramsci e dall’altro di Paulo Freire) la sua convinzione radicata era quella di considerare l’educazione come strumento per la trasformazione sociale (da qui la sua grande attenzione fattiva e coerente con i figli della classe subalterna di memoria gramsciana) per puntare al rinnovamento, alla crescita e alla equità sociale.

Continua a leggere...

PROFESSIONALITA’

Un bilancio e prospettive a 6 anni dalla emanazione del d.lgs. n. 65/2017(1A parte)

Massimo Nutinie Gabriele Ventura ricostruiscono l’evoluzione dei finanziamenti per i servizi educativi e scolastici 0-6 anni dal 2017 ad oggi, individuando le criticità del mancato coordinamento tra le diverse linee d’azione e formulando proposte migliorative, a partire dalla ricognizione puntuale e complessiva dei flussi e dei risultati, per una maggiore efficacia nell’utilizzo delle risorse.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati
Log In Registrati
Continua a leggere...

L’esempio del percorso attivato in lombardia per costruire un sistema educativo integrato 0-6, nelle parole di una protagonista

Nella conversazione tra Giovanna Zunino e la prof.ssa Luisa Zecca si prospetta la necessità di sviluppare una formazione congiunta che traghetti lo zerosei dalla frammentazione alla pluralità del sistema; a partire dalla condivisione delle esperienze da parte degli educatori e degli insegnanti per giungere alla creazione di un linguaggio comune.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati
Log In Registrati
Continua a leggere...

Sistema integrato di educazione e di istruzione dalla nascita fino ai 6 anni

Carla Zanasi

Le Linee Pedagogiche per il sistema integrato zerosei sono il documento che più nello specifico entra nel merito della governance multilivello necessaria per realizzarlo, al fine di creare le condizioni per far sì che tutti i bambini -fin dalla nascita- possano avere garantito il diritto ad una educazione e istruzione di qualità.

Continua a leggere...

INTERNAZIONALE

Come reagire alla resistenza dei bambini

L’articolo “Come reagire alla resistenza dei bambini?” è stato scritto nell’ambito del progetto EDIT.

https://www.fh-potsdam.de/studium-weiterbildung/projekte/edit (progetto: studi e formazione continua)

Questo contributo, pubblicato sulla rivista tedesca Waimiki, spiega come gestire i conflitti tra adulti e bambini piccoli. Nell’ambito del progetto EDIT, sono stati affrontati vari aspetti del tema: ad esempio sulla gestione dei conflitti tra bambini. Inoltre, sono stati pubblicati materiali online, consultabili in lingua tedesca sula sito citato sopra, sul cambiamento delle situazioni quotidiane (mangiare, dormire, gestire conflitti, lamentele ...).


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati
Log In Registrati
Continua a leggere...

LA QUALITA’ IN AZIONE

Alla ricerca di “tesori” in città

“Valorizzare il punto di vista dei bambini”… in che modo? Beatrice Serventi racconta come attraverso l’obiettivo della macchina fotografica i bambini possano focalizzare l’attenzione ed esprimere il loro modo di vedere la realtà.

Continua a leggere...

IMMAGINI PAROLE LIBRI

Benvenuti nella banda dei felicemente malfatti

Ursula Grüner
Nell’ultimo articolo ho esplorato l’argomento della ricerca della propria identità attraverso alcuni albi illustrati. Qui vorrei continuare il focus sullo stesso tema, mettendo al centro i libri di Beatrice Alemagna, alla quale quest’anno a Bologna è stata dedicata una splendida personale con gli schizzi e tavole dei suoi libri e gli oggetti da lei creati, in occasione del Children’s Book Fair 2023.

Continua a leggere...

Non sei ancora abbonato a Zeroseiup???

Scopri le nostre proposte: abbonamento alla rivista, rivista + accesso agli articoli online, abbonamento online

clicca qui per maggiori informazioni

 

 

ZEROSEIUP online - registrazione Tribunale di Bergamo n. 16 03/06/2015 - ISSN 2499-8915

Direttore responsabile: Ferruccio Cremaschi