Login
Registrati
[aps-social id="1"]


Zeroseiup 4/2020

EDITORIALE

Piano per la ripresa, se la politica non dà i numeri

Carlo Cottarelli
Direttore dell'Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani,
Visiting Professor durante il secondo semestre dell'a.a. 2019/2020
presso l'Università Commerciale Luigi Bocconi

 

Per l’editoriale di questo numero abbiamo ritenuto opportuno cedere la parola a un “tecnico” di riconosciuta competenza. Pensiamo che la critica alla mancata attenzione ai servizi per l’infanzia assuma maggior peso provenendo da una fonte di assoluta autorevolezza. A noi tutti il compito di far sentire e far realmente pesare la voce dell’infanzia e dei suoi servizi.

Il documento del Governo sulle "Linee guida per il piano nazionale di ripresa e resilienza" contiene tante parole, ma ci si poteva aspettare qualcosa di più concreto e definito. Ancora non appare una chiara strategia

da Repubblica, 20.09.2020

...continua a leggere

06UP MAGAZINE N.4, 2020

L’INTERVISTA


Abitare il “fuori”

Gli insegnanti Carme Cols e Pitu Fernández insistono sulla necessità di trasformare i cortili scolastici in luoghi educativi non come misura una tantum, ma come una cosa duratura.

Ritengono che sia un provvedimento urgente.

Continua a leggere...

IL POPOLO DEI PICCOLI

La Costituzione Italiana per chi non la sa ancora leggere – Artt. 6,10

Raffaele Mantegazza
Anche articoli della Costituzione che ad una prima lettura possono apparire “tecnici” svelano importanti e profondi contenuti educativi in favore dei più piccoli. Ne sono un esempio l’art. 6 sulla tutela delle minoranze linguistiche e l’art. 10 sulla condizione giuridica dello straniero.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati
Log In Registrati
Continua a leggere...

GENITORIALITA’

Famiglia e Scuola il tempo ritrovato

Secondo Augusta Moletto e Riziero Zucchi, nel periodo di chiusura delle scuole per la pandemia, attraverso la didattica a distanza e le diverse forme di comunicazione tra la scuola e la famiglia, attorno al figlio alunno si è formato un ecosistema relazionale strettamente collegato, la cui realizzazione avrà conseguenze positive per il sistema educativo.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati
Log In Registrati
Continua a leggere...

CULTURA

 

Diritto di respirare: diritto di transitare?

Paola Gandolfi, di fronte a questa crisi che non è solo sanitaria, invita a rimettere in discussione il sistema di idee relative all’apprendimento, all’insegnamento e alla relazione tra le persone: “In un sistema educativo e scolastico dove (…) abbiamo appreso a riprodurre docilmente il dato e il noto, abbiamo educato i corpi e le menti ad essere docili, nei momenti di crisi e di difficoltà ci si ripropone dinnanzi l’essenziale: imparare a vivere non è riprodurre il già noto, il già dato, ma esplorare il non noto”.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati
Log In Registrati
Continua a leggere...

IL PIACERE DI DOCUMENTARE

Documentare: spazi e tempi

Manuela Cecotti

Lo spazio e il tempo sono fondamentali elementi di ciascuna cultura. Ecco che anche dove e quando documentare l’esperienza di apprendimento assumono una particolare importanza rispetto alla quale vale la pena di riflettere.

Continua a leggere...

IMMAGINI PAROLE LIBRI

 

Rileggere albi illustrati dopo la tempesta

Ursula Grüner

Dopo un lungo tempo di insicurezza, rischio di malattia e di mancanza di tutti i servizi educativi, ci troviamo di fronte alla riapertura delle scuole e dei servizi. I pensieri di insegnanti ed educatrici sono dominati da domande sulla sicurezza, igiene delle mani, distanziamento. Le preoccupazioni tolgono l’energia di pensare ad altro, di alzare lo sguardo oltre la tempesta. Qui alcuni libri con cui si potrebbe raccogliere le esperienze dei mesi passati e costruire uno sguardo al futuro. I libri che presento non sono stati scritti per il periodo post pandemia, ma si possono leggere in una nuova ottica dopo aver vissuto la tempesta dei mesi scorsi.

Continua a leggere...

PROFESSIONALITA’

Genitori e Servizi al tempo del lockdown

Marco Fibrosi e Nice Terzi

L’emergenza sanitaria ha interrotto una prassi consolidata fatta di presenza nel rapporto tra genitori, bambini e servizi creando una distanza impensabile in precedenza, che ha stravolto completamente lo sguardo e le azioni circolari che si erano create. Le nuove modalità comunicative a distanza che necessariamente sono state introdotte, hanno messo i servizi nella necessità di riflettere sull’esperienza messa in atto per comprenderne le ricadute dal punto di vista relazionale e pedagogico.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati
Log In Registrati
Continua a leggere...

Quando la comunicazione con i bambini e con i genitori non si è interrotta

Agnese Infantino riflette intorno a due grandissime sfide messe in luce dalla pandemia: come l’educazione intende posizionarsi di fronte alle disuguaglianze e ingiustizie socio-culturali e come porre in atto processi dialogici e cooperativi con i genitori, con la pluralità di modelli e scelte educative che esprimono nell’educazione dei figli.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati
Log In Registrati
Continua a leggere...

Cyrano,le lingue straniere e la Staffetta

Ilaria Longo e Annarita De Caro (Staff Bimed), nel raccontare le attività della Staffetta di Scrittura Creativa, le collocano pienamente all’interno del curricolo delle discipline; in particolare la piattaforma multilingue Cyrano offre la possibilità di esercitare molteplici competenze.

Continua a leggere...

A proposito di tirocini 0-3 anni
passato, presente e futuro nella voce di Enti gestori e Università

La proposta del Gruppo Nazionale Nidi e Infanzia
 
Presentiamo la ricerca del gruppo per la formazione del Gruppo Nazionale Nidi e Infanzia, nata con la finalità di esplorare la realtà dei tirocini per la laurea in educatore della prima infanzia e in scienze dell’educazione: “Il gruppo di lavoro ha identificato proprio nel tirocinio una situazione particolarmente favorevole per cambiamenti significativi anche nel percorso universitario, grazie alla informazione di ritorno dai servizi educativi”.

Continua a leggere...

Compiti a casa

Emilia Restiglian e Giada Lanzolla

I compiti a casa sono un tema di costante discussione tra gli insegnanti e le famiglie. L'articolo offre interessanti spunti per un dibattito documentato e consapevole che porti a compiere scelte motivate. Alla base di tali scelte dovrebbe esserci "una didattica quotidiana che si distacca dal mero svolgimento di prassi abitudinarie (...)e che si interroga invece sistematicamente sulla crescita e sul benessere dell’alunno".


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati
Log In Registrati
Continua a leggere...

La relazione con le famiglie al tempo dell’incertezza

La comunicazione è sempre stata un aspetto fondamentale e delicatissimo dei servizi educativi, in un momento di crisi come questo diviene ancora più centrale e complessa. Il contributo di Paola Toni aiuta a riflettere sull'importanza di mantenere aperta la comunicazione e di coinvolgere attivamente le famiglie in modo coerente rispetto ai valori condivisi.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati
Log In Registrati
Continua a leggere...

Non sei ancora abbonato a Zeroseiup???

Scopri le nostre proposte: abbonamento alla rivista, rivista + accesso agli articoli online, abbonamento online

clicca qui per maggiori informazioni

 

 

ZEROSEIUP online - registrazione Tribunale di Bergamo n. 16 03/06/2015 - ISSN 2499-8915

Direttore responsabile: Ferruccio Cremaschi