Login
Registrati
[aps-social id="1"]

Talvolta penso che il paradiso sia leggere continuamente, senza fine

Virginia Woolf

Cerca per Autore: ISBN: Titolo o keyword: Pagina 1 di 13


Può un virus cambiare la scuola?

      Questo libro è scritto in fretta, quasi in tempo reale, mentre i fatti succedevano. Racconta quello che è successo fra marzo e giugno 2020, quando il mondo si è fermato e un virus, in tempi rapidissimi, come mai prima di allora era accaduto, ha costretto tutti gli abitanti della Terra a chiudersi in casa, a sospendere il lavoro, a chiudere le scuole, provocando un numero impressionate di morti…

Continua a leggere...

€ 12.00

Add to cart



Il sapere disinteressato

    Filosofia (anche) per i bambini? La filosofia è il sapere disinteressato, il sapere per il sapere. Serve per pensare, per capire, per vivere con maggiore consapevolezza, per non smettere di interrogare il mondo e se stessi. Necessita di cura, di passione, dell’ammissione di non sapere. Con l’acquisizione di una mentalità filosofica, l’attitudine alla ricerca e il desiderio di non dare nulla per scontato connotano la nostra vita. Il pensiero germoglia nella relazione fra il discente e il maestro, il quale, grazie al dialogo, produce la nascita intellettuale e affettiva del bambino. La filosofia, nelle sue svariate aree di indagine, è faccenda da adulti che tuttavia, vivendola come un modo del pensare più che come un insieme di contenuti, la utilizzano nel rapporto col bambino.    

Continua a leggere...

€ 10.80

Add to cart



Narrare le infanzie

      Il Convegno 2018 del Gruppo Nazionale Nidi e Infanzia si è tenuto a Palermo e ha voluto mettere al centro l’urgenza di partire dalla cultura dell’infanzia per creare società più giuste e inclusive, per dare risposta ai diritti delle bambine e dei bambini, come ci ricorda la Commissione europea negli ultimi suoi documenti. I lavori del convegno hanno messo in luce che è fondamentale narrare le tante infanzie che oggi abitano il mondo, mettere al centro i bambini e le bambine – titolari di diritti – e garantire loro un’educazione di qualità. È emerso in particolare il dovere dei servizi educativi – nidi e scuole dell’infanzia – di costituirsi come centri di promozione di processi partecipativi in grado di riaccendere l’interesse delle famiglie nei confronti della gestione della res publica, perché la promozione di percorsi di partecipazione attiva rappresenta l’unico antidoto alle spinte che oggi minacciano la democrazia.    

Continua a leggere...

€ 28.00

Add to cart



Le bambine e i bambini pensano in un altro modo
FRATO 2000

    Come pensano le bambine e i bambini? “Proprio come noi, ma in piccolo”, un adulto potrebbe dire ingenuamente; ma non è così. Il modo di pensare dei bambini è diverso e misterioso. Diverso perché diversi sono i loro interessi, le loro opinioni, le loro preoccupazioni rispetto al mondo degli adulti. Misterioso perché è difficile da capire. I bambini spesso dicono una cosa per comunicarne un’altra; oppure non dicono esattamente quello che pensano, perché potrebbe creare problemi con noi adulti.    

Continua a leggere...

€ 24.00

Add to cart



Perché l’infanzia

    Questo libro comincia da un “errore” che il figlio dell’autore fece quando, parlando con suo padre, disse: “Ho scoprito”. Quell’errore nascondeva una competenza insospettabile: a tre anni Stefano sapeva coniugare i verbi: tutti i bambini a quell’età conoscono a questo livello la loro lingua. Da questa scoperta inizia un ribaltamento di valori e di certezze. Dal bambino piccolo, incapace e ignorante che deve essere solo protetto ed educato nasce l’idea alternativa di un bambino capace e competente, che vale la pena ascoltare e far partecipare alla vita della famiglia, della scuola e della città. Dai due modi diversi di concepire l’infanzia nascono due modi diversi di concepire l’educazione familiare e l’educazione scolastica per far sviluppare le capacità e le vocazioni di ciascuna bambina e bambino, e l’idea di una città che, tenendo conto delle esigenze dei bambini, vuol diventare una città per tutti.   “Questo non è un libro di pedagogia e nemmeno la presentazione di un progetto o di proposte educative. È piuttosto una testimonianza, un racconto, forse una confessione per alcuni aspetti personale ed emotiva.” Francesco Tonucci

Continua a leggere...

€ 9.00

Add to cart



Creta

  Uno sguardo scientifico alle sue potenzialità nei servizi all’infanzia 0-6     La creta permette di attivare nei bambini processi esplorativi estremamente interessanti ai fini dei loro apprendimenti cognitivi. Processi manipolativi, percettivo-sensoriali e processi creativi nella ricerca di soluzioni/azioni possibili che rinforzano quegli organizzatori cognitivi tanto importanti per comprendere e organizzare le conoscenze sul mondo.

Continua a leggere...

€ 14.00

Add to cart