Login
Registrati
[aps-social id="1"]

Quando qualità fa rima con opportunità

 19,80

 

 

 

 

Orientamenti e prospettive di qualità nello sviluppo dei servizi  di educazione e cura per l’infanzia in Europa

Che cosa significa parlare di sistemi di educazione e cura per l’infanzia di alta qualità? E soprattutto, che cosa implica attribuire il termine “qualità” ai processi di sviluppo dei suddetti sistemi?

Dare una risposta a queste domande non è certo semplice e per farlo dobbiamo muovere da alcune evidenze. Come prima cosa è doveroso riconoscere che in Europa, l’educazione e la cura per l’infanzia (ECEC) è stata una priorità crescente in molti Stati membri. Se le iniziative per lo sviluppo dei processi di istruzione sono state, a lungo, una priorità nell’agenda politica, l’educazione e la cura per l’infanzia hanno iniziato a ricevere attenzione solo più di recente.

Maurizio Parente

ISBN: 978-88-99338-93-0

Numero di pagine: 172

Allegati:

Richiesta copie saggio

Informazioni su come acquistare con Carta del Docente

Descrizione

Orientamenti e prospettive di qualità nello sviluppo dei servizi  di educazione e cura per l’infanzia in Europa

Che cosa significa parlare di sistemi di educazione e cura per l’infanzia di alta qualità? E soprattutto, che cosa implica attribuire il termine “qualità” ai processi di sviluppo dei suddetti sistemi?

Dare una risposta a queste domande non è certo semplice e per farlo dobbiamo muovere da alcune evidenze. Come prima cosa è doveroso riconoscere che in Europa, l’educazione e la cura per l’infanzia (ECEC) è stata una priorità crescente in molti Stati membri. Se le iniziative per lo sviluppo dei processi di istruzione sono state, a lungo, una priorità nell’agenda politica, l’educazione e la cura per l’infanzia hanno iniziato a ricevere attenzione solo più di recente. Questo interesse verso l’educazione e la cura fin dai primi anni di vita è stato e continua ad essere sostenuto da contributi scientifici che, coinvolgendo discipline diverse, offrono interessanti evidenze circa i benefici economici, sociali, culturali, educativi derivati dalla partecipazione dei bambini a processi di educazione e cura di alta qualità. Questi benefici non si limitano ai bambini coinvolti, ma si estendono alla società in generale. A livello individuale, la partecipazione a un’educazione e cura per l’infanzia di alta qualità è associata, tra gli altri vantaggi, a un maggiore livello di istruzione e a più concrete opportunità per il futuro, a una migliore integrazione sociale e a una migliore salute. Inoltre, per i genitori, sappiamo che incoraggia la partecipazione al mercato del lavoro, soprattutto delle madri, oltre all’impatto educativo e di altro tipo. A livello sociale, ci sono anche ampi benefici potenziali, che vanno dalla riduzione della spesa per il welfare e minori tassi di criminalità a maggiori entrate fiscali e una migliore coesione sociale.

In altre parole, i benefici sono sia diffusi che duraturi.

Tali presupposti hanno convinto l’Europa e molti Stati membri a investire sulle politiche a favore dell’infanzia e delle famiglie promuovendo servizi di educazione e cura di qualità in grado di offrire nuove opportunità a bambini e genitori. Il testo è un’occasione per tornare a riflettere sul tema, per capire i cambiamenti realmente attivati dopo la pubblicazione, nel 2014, del “Proposal for key principles of a Quality Framework for Early Childhood Education and Care” e per approfondire le relazioni tra questi indirizzi e le politiche più generali rivolte alle famiglie.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Quando qualità fa rima con opportunità”