Login
Registrati
[aps-social id="1"]

Noi nel sistema integrato zerosei – Documenti, riflessioni e proposte operative

Lorenzo Campioni

Pedagogista


Copertina Noi nel sistema integrato zerosei - Documenti, riflessioni e proposte operative – zeroseiup edizioni

 

Recensione del testo di Valentina Ghelardi a cura di Lorenzo Campioni

 

Noi nel sistema integrato zerosei. Documenti, riflessioni e proposte operative è un testo scritto da una insegnante per le colleghe. Uno strumento indispensabile sul tavolo di lavoro anche per chi è impegnato come formatore, coordinatore pedagogico, responsabile del bene pubblico, dirigente di servizi educativi e scuole paritarie.

L’autrice sintetizza, in modo dimesso, il suo lavoro affermando: “I testi che sono qui raccolti non propongono soluzioni né nuove prospettive pedagogiche, hanno solo l’intento di condividere riflessioni e ricerche con la speranza di stimolare il confronto e la discussione” ma, a una lettura più attenta, riscontriamo molti suggerimenti per la vita quotidiana nei servizi educativi e nelle scuole dell’infanzia.

Finalmente una pubblicazione che, con un accurato e paziente lavoro di analisi e comparazione (cosa rara), presenta alcuni assi portanti dei tre principali documenti che indirizzano pedagogicamente, e non solo, i servizi educativi e le scuole dell’infanzia: Le indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia/Indicazioni nazionali e nuovi scenari; Linee pedagogiche per il sistema integrato zerosei; Orientamenti nazionali per i servizi educativi per l’infanzia.

Dalla comparazione sinottica risulta evidente la grande evoluzione culturale avvenuta in questi ultimi anni sull’importanza di investire nella cura e nell’educazione delle nuove generazioni. Grazie agli avanzamenti culturali e alle conquiste normative si tratta di avviare o consolidare innovazioni e questo è opera certamente del Centro ma soprattutto di ogni singolo territorio, tramite anche i nuovi strumenti istituzionali e programmatori previsti dal decreto legislativo 65/2017. Le Linee pedagogiche e gli Orientamenti nazionali, purtroppo, si muovono nel contesto normativo vigente ma hanno in sé germi innovativi tali che, se ben perseguiti, porteranno necessariamente a mutamenti del quadro normativo verso un vero zerosei, caratterizzato da un unico progetto pedagogico.

Gli argomenti affrontati sono:

le norme: in ordine cronologico vengono richiamate le più importanti (un vero mare magnum) che regolano aspetti diversi del sistema integrato, dall’istituzione della scuola materna statale (1968) ai giorni nostri (2022), anche con riferimento alle Comunicazioni e Raccomandazioni della Comunità europea.

La presentazione invece delle altre tematiche è sinottica e mette in rilievo i passaggi culturali da un documento all’altro e la sempre maggiore esplicitazione di valori e condizioni non disgiunta dalla preoccupazione di fornire non solo indirizzi pedagogici ma anche proposte operative aperte:

il curricolo: come prospettiva entro la quale leggere le traiettorie di crescita delle bambine e dei bambini e le opportunità di confronto tra progettualità e programmazioni di segmenti educativi diversi;

il contesto: articolato sia nella dimensione spaziale che temporale. L’ambiente educativo come elemento che racconta molto dell’educazione implicita dell’idea di bambino e del ruolo di adulto educante;

le famiglie: una relazione complessa quanto necessaria. L’evoluzione del contesto sociale e demografico comporta un ripensamento radicale del senso e delle modalità dell’interazione con le famiglie;

il personale: fattore essenziale e principale per la qualità dei servizi, che, nella prospettiva del sistema integrato zerosei, si colloca purtroppo ancora su un doppio binario, con denominazioni, formazione iniziale e in servizio, contratti diversi con orari, calendari, stipendi, condizioni lavorative dissimili.

 

Le cinque tematiche affrontate hanno in premessa un excursus sull’idea di bambino presente nei documenti che costituiscono la cornice pedagogica di riferimento per l’intero sistema integrato 0/6, che si auspica possa contaminare i gradi successivi. Così pure prima di ogni quadro sinottico vi è una sintetica presentazione.

La pubblicazione presenta un glossario finale, un aiuto a comprendere il linguaggio normativo nazionale ed europeo con cui dovremo confrontarci sempre più spesso.

Mi piace ricordare, come auspicio, quanto l’autrice afferma nella premessa: “La forza d’impatto di un cambiamento, all’interno di un sistema in equilibrio, non sempre si misura in termini di velocità di propagazione, a volte è più efficace misurarla in termini di profondità. L’istituzione del sistema integrato di educazione e cura da zero a sei anni di età probabilmente può essere meglio rappresentata dalla seconda specie di misura”.

Pubblicazioni:

Noi nel sistema integrato zerosei – Documenti, riflessioni e proposte operative

2 commenti su “Noi nel sistema integrato zerosei – Documenti, riflessioni e proposte operative”

  1. Menomale che ci cominciamo a ragionare in maniera aperta, visto che ci sono coloro che stanno cercando di appropriarsi di un lavoro lungo cinquant’anni e che è cominciato ben prima che codesti pensassero ad accaparrarsi la Cura, di lucrare sugli Albi. Direi proprio dei Lanzichenecchi!

    Rispondi

Lascia un commento