Login
Registrati
[aps-social id="1"]

Ambito territoriale di treviglio – Piano formativo 2024/2025

      Coordinamento Pedagogico Territoriale Referente di Ambito Luigina Marone, 0363317721 luigina.marone@comune.treviglio.bg.it Presidente del Coordinamento Pedagogico Territoriale Dott.sa Daniela Grazioli, Dirigente scolastico I.C. Fara Gera D’Adda   Proposta formativa “Il sistema educativo zerosei nella quotidianita’ del lavoro nei servizi educativi” seconda annualita’   Premessa Il secondo anno prevede la

Sondrio: Corso di formazione per coordinatori sulle pratiche STEAM

I temi proposti sono contesti interdisciplinari di lavoro dove sperimentare la pratica Steam, riflettendo insieme sulle possibili trasposizioni didattiche, trovando modi e modalità adeguate nel rispetto delle diverse età, delle tempistiche e delle risorse delle scuole. In ogni incontro i suggerimenti teorici saranno accompagnati da momenti laboratoriali e dalla visione

Treviglio: Percorso di supervisione e sostegno al ruolo rivolto alle coordinatrici e ai coordinatori pedagogici

    a cura della Dottoressa Irene Auletta Percorso di supervisione e sostegno al ruolo rivolto alle coordinatrici e ai coordinatori pedagogici – anni scolastici 2023/2025 Destinatari Le coordinatrici dei servizi per l’infanzia. Nidi, Servizi Integrativi, Scuole per l’Infanzia Numero partecipanti e criteri di ammissione (eventuali priorità) tutti gli iscritti

RILA: cimentarsi nell’applicazione del Lavoro Aperto
25 ottobre

Il percorso prevede e si basa su un lavoro di piccolo gruppo su determinate tematiche – in parte già emerse durate l’incontro in presenza del 25 maggio – in modo tale da facilitare il confronto, la riflessione e lo scambio tra tutti i coordinatori presenti e le differenti realtà.

Per gli incontri di piccolo gruppo sarà a disposizione una piattaforma e i piccoli gruppi saranno seguiti sia da Beatrice Vitali che direttamente da Roger Prott, il quale conferma la sua disponibilità a ricevere mail con domande, riflessioni e richieste a cui darà risposta per sostenere il lavoro di tutti.

A Montpellier il museo Fabre e i più piccoli

Dal 2007 il museo Fabre, in collaborazione con la Direzione dell’Infanzia e altri partner, sviluppa numerosi progetti rivolti al pubblico dei più piccoli.
Marion Bouteiller, Isabelle Facoltoso E Lamia Abou Saada descrivono un’esperienza sperimentale di approccio al museo da parte dei più piccoli.
Accostato con metodologie attive e in ascolto dei bambini risulta un luogo ricco di stimoli per le sensazioni, le emozioni, le scoperte che provoca.

Una formazione agìta

Quando si parla di miglioramento della qualità di nidi e di scuole dell’infanzia, occorre necessariamente fare riferimento alla necessità di sviluppare in educatori e insegnanti, il sapere e la “professionalità docente”. Come sappiamo, la capacità d’innovazione meditata, non avviene solo attraverso riconoscimenti legislativi o l’apprendimento di “tecniche”, ma presuppone una